DSC PT1000 (DSC calorimetria dinamica differenziale)

DSC PT1000 Differential Scanning Calorimeter

Differential Scanning Calorimeter

DSC – PT1000 LINSEIS - Calorimetro di Scansione Differenziale:

Questo prodotto è stato sviluppato per soddisfare ogni esigenza. TM - DSC con un'ampia gamma di temperature (-180° - 600°C ) per tutte le comuni applicazioni. In particolare vanno sottolineate una linea di base estremamente stabile ed un'elevata riproducibilità. Lo strumento permette operazioni manuali ed automatizzate. Il concetto di fabbricazione della cella garantisce massima resistenza chimica e meccanica. Il sensore MR12 con 120 termocoppie offre eccellente sensibilità e riproducibilità.

 

DSC – 1000 HiRes LINSEIS - Il Calorimetro di Scansione Differenziale:

Il TM – DSC studiato per la ricerca assieme all’eccezionale Sensore HR24 comprendente 240 termocoppie ed un assetto a duplice rilevatore, combina i vantaggi del flusso di calore e la tecnologia di compensazione energetica in un solo sensore integrato. Grazie al design dello strumento, si ottengono la più alta sensibilità e risoluzione presente sul mercato, con prestazioni migliori rispetto a tutti i design più competitivi. Questo strumento inoltre permette la piena automazione grazie all'autocampionatore a 64 posizioni, al sistema automatico di dosaggio dei gas e all'opzionale tenuta di vuoto. L'ampia gamma di temperature (- 180 fino a 750° C) assicura che possano essere analizzate anche le applicazioni più impegnative.
 

 

    Modelli: DSC PT1000 DSC PT1000 HPDSC PT1000 HiRes
    Gamma di temperature: -180°C ... 600°C-125°C ... 600°C-180°C ... 750°C
    Velocità di riscaldamento: 0.01 K/min ... 100 K/min 0.01 K/min ... 100 K/min 0.001 K/min ... 300 K/min
    Velocità di raffreddamento*: 0.01 K/min ... 100 K/min  0.01 K/min ... 100 K/min  0.001 K/min ... 300 K/min
    Sensore: flusso di caloreflusso di calore & compensazione energeticaflusso di calore & compensazione energetica
    Vuoto: -Si ... 300 barSi (opzionale)
    Robot Campione: 42 Posizioni-84 Posizioni
    Interfaccia PC: USBUSBUSB

    *a seconda della temperatura

      Tutti i dispositivi termo-analitici della LINSEIS sono controllati tramite PC ed i moduli individuali di software funzionano esclusivamente con i sistemi operativi della Microsoft Windows. Il software completo consiste di 3 moduli: controllo della temperatura, acquisizione dei dati e valutazione dei dati. Il software a 32 bit della Linseis abbraccia tutte le caratteristiche essenziali per la preparazione, esecuzione e valutazione della misura in una curva DSC, come con tutti gli altri test termo-analitici. Grazie ai nostri specialisti ed esperti in applicazioni la LINSEIS è stata in grado di sviluppare questo software di facile comprensione ed altamente pratico.

      Caratteritiche Generali:

      • DSC a Temperatura modulata
      • Ripetizione di misure, con minimo input di parametri
      • Valutazione della misura con prova ancora in corso
      • Sovrapposizione fino a 32 curve analitiche
      • Sottrazione di curva
      • Analisi con più metodi (DSC TG, TMA, DIL, etc.)
      • Funzione Zoom
      • Interpolazione di Derivate 1. e 2. 
      • Molteplici funzioni di smooth
      • Valutazione di picchi complessi
      • Calibrazione a più punti della temperatura del campione
      • Calibrazione a più punti del valore di entalpia
      • Calibrazione del Cp per flusso di calore
      • Archiviazione ed esportazione delle valutazioni
      • Programma di text editing
      • Esportazione ed importazione dei dati in formato ASCII
      • Esportazione dei dati a MS Excel
      • Procedure per una misura guidata
      • Funzione Zoom In
      • Funzione Annullamento

        Ecco un piccolo estratto degli accessori disponibili: 

        • Diversi moduli di controllo dei gas: manuali, semi-automatici e automatici (con MFC) 
        • Un'ampia gamma di crogioli realizzati in oro, argento, platino, alluminio , acciaio inox (alta pressione), ecc. 
        • Presse standard e presse speciali ad alta pressione per sigillatura crogioli 
        • Unità di raffreddamento ad Azoto Liquido (-180°C)  
        • Selezione di Intracooler come alternativa al raffreddamento ad azoto liquido 
        • Robot campione fino a 64 posizioni

          

         

          Materiali

          Polimeri/Organici ed Inorganici

           

          Industria

          Automobilistica, Aviazione, Aerospaziale/Produzione di Energia / Università e Ricerca /Cosmetica/ Industria Farmaceutica ed Alimentare/ Chimica/Industria Elettronica

           

          Alimentazione

          Le tre sostanze valutate (Fruttosio, Glucosio e Saccarosio) mostrano caratteristici punti di fusione. Questi punti possono essere determinati con precisione con la Calorimetria di Scansione Differenziale (DSC). Per questa ragione questo metodo di analisi viene usato frequentemente per la determinazione di sostanze sconosciute. Così perfino miscele con identico peso molecolare, come il Fruttosio ed il Glucosio, possono essere identificate.

          Termoplastici

          Il Polietilene Tereftalato (PET) mostra un significativo punto di transizione vetrosa endotermico a circa 76.9°C, che è abbastanza inusuale per la maggior parte dei termoplastici cristallini. Il rapporto tra la cristallizzazione esotermica fredda a 131°C ed il punto di fusione endotermico rappresenta la misura del grado di cristallizzazione del materiale. Nel caso del (PET) la parte cristallina è molto piccola dando origine ad una buona trasparenza del materiale.

          OIT "Tempo di Induzione all'Ossidazione"/ Temperatura

          Il campione di polietilene viene prima scaldato fino a 200°C in atmosfera di argon ad una velocità di riscaldamento di 10K/min. Dopo 3 minuti in equilibrio, si modifica l'ambiente da argon ad ossigeno. Dopo altri 5 minuti inizia l'ossidazione esotermica del campione.