Analisi Termomeccanica (TMA)

Analisi Termomeccanica (TMA)

L'analisi termomeccanica (TMA) misura in modo semplice e rapido il dislocamento del campione (crescita, ridimensionamento, movimento,ecc) in funzione della temperatura, del tempo e delle forze applicate. 

Tradizionalmente, il TMA viene utilizzato per individuare l'espansione lineare, le transizioni vetrose e il punto di rammollimento dei materiali applicando una forza costante ad un campione variando la temperatura. Per quanto riguarda le misurazioni di espansione, una sonda insiste sul campione sul piano con un minimo di pressione verso il basso. Altri test di forza costante includono misurazioni d penetrazione, flessione, tensione, ridimensionamento, aumento di volume e scorrimento (movimento del campione misurato in funzione del tempo su un carico applicato). 

Il concetto:

Camera Campione: questa camera di facile accesso si trova al centro della fornace. Possono essere controllate sia a temperatura che l'atmosfera. Inoltre è disponibile un controller opzionale di flusso della massa per la regolazione del gas di lavaggio. La cella per la tenuta del gas può essere evacuata e permette la misurazione in un'atmosfera definita. Solo questo tipo di sistema può fornire informazioni certe sula sensibilità dei campioni all'ossidazione. 

Fornace: Il TMA Serie Platino richiede una fornace solida ed affidabile. Il suo design personalizzato permette tempi rapidi di riscaldamento e di raffreddamento ed un eccellente controllo del tasso di riscaldamento su tutta la gamma di temperatura.

*NUOVA opzione crio per temperature inferiori a 10 K*

La serie L75 Cryo „Temperatura ultra bassa“ della Linseis è disponibile in modalità di funzionamento verticale (Zero – Frizione). Offre un'ampia gamma di temperature (da -260°C fino a +220°C), molti campionari diversi, operazioni sottovuoto od ad atmosfera di ossidazione o di riduzione controllata mantenendo sempre il più elevato livello di accuratezza e facilità di utilizzo. 

Il sensore di espansione e di temperatura:

Ogni cambiamento di dimensione del campione viene trasmesso tramite l'asta di spinta al precisissimo trasduttore induttivo (sensore LVDT). Il suo responso preciso ed affidabile a tutte le temperature garantisce la più elevata riproducibilità dei risultati del TMA. Il sensore di temperatura si trova proprio a lato del campione per dare la maggior accuratezza possibile. 

Nel TMA Dinamico (DTMA), vengono applicati al campione un noto stress sinusoidale ed una rampa di temperatura lineare, e vengono misurate le deformazioni sinusoidali che ne risultano. Tale caratteristica permette di studiare il comportamento visco-elastico dei materiali.  Nel D-TMA la forza esercitata sulla sonda si alterna automaticamente a seconda dela frequenza data. 

Tutti i dispositiv TMA funzionano secondo i seguenti standard nazionali ed internazionali (DIN 51 005, ASTM D 3386, ASTM E 831, ASTM D 696, ISO 11359 - Parti 1- 3).